Piano di Zona S2: abbassato a 25 punti il punteggio per il Sostegno per l’Inclusione Attiva

Il Piano di Zona Ambito S2 informa che è stato abbassato il punteggio per accedere al beneficio del SIA (Sostegno per l’Inclusione Attiva), previsto dalla legge di stabilità 2016. Si tratta di una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate, direttamente connesso ad un percorso di recupero socio lavorativo, mediante la stipula di un Patto di Servizio tra utente e Ambito S2.

Il nucleo familiare del richiedente dovrà ottenere un punteggio relativo alla valutazione multidimensionale del bisogno uguale o superiore a 25 punti (il tetto iniziale di 45 punti è stato abbassato ai sensi del Decreto interministeriale 16 marzo 2017). Le domande devono essere presentate presso i servizi sociali del comuni dell’Ambito.

La valutazione tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa. Sono favoriti i nuclei con il maggior numero di figli minorenni, specie se piccoli (età 0-3); in cui vi è un genitore solo; in cui sono presenti persone con disabilità grave o non autosufficienti. I requisiti familiari sono tutti verificati nella dichiarazione presentata a fini ISEE.

Le domande già presentato da coloro che non rientravano nel punteggiato saranno riesaminate dall’Inps senza che si renda necessaria una nuova richiesta.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati