Pompei. Tempio di Venere, danni a un tombino

Nel corso delle operazioni di disallestimento delle sculture di Mitoraj, nei pressi del Tempio di Venere, negli scavi archeologici di Pompei, si è affossata la copertura di chiusura di un tombino odierno, poggiante su struttura in muratura moderna. Questo quanto si legge in una nota della Soprintendenza.
L’inconveniente, si informa, non ha comportato alcun danno alle strutture archeologiche. La Soprintendenza sta procedendo al ripristino della copertura per assicurare la sicurezza del passaggio ai visitatori.