Primarie del Pd nei locali di proprietà del Comune di Siano, l’opposizione contesta la maggioranza

“I locali di proprietà del Comune di Siano sono di proprietà di tutti i cittadini di questa comunità. C’è anche chi non si sente rappresentato dal Pd e, dunque, non deve vedere inquinate le istituzioni da alcune primarie di partito”. Antonio Buonaiuto, capogruppo di “Siano nel Cuore”, non usa mezzi termini per contestare la decisione dell’amministrazione comunale di Siano che ha concesso i locali di piazzale De Gasperi, di proprietà dell’Ente, per lo svolgimento delle primarie del Partito democratico.

“In questo modo si va contro a ogni buon senso e qualsiasi regola democratica. Il sindaco Giorgio Marchese dimostra di non avere rispetto dei tanti cittadini che alle ultime elezioni non hanno votato per lui e che, dunque, delle primarie del centrosinistra non ne vogliono sapere”.

Una vicenda su cui il gruppo di opposizione promette di fare chiarezza: “Presenteremo un’interrogazione consiliare sul seggio che il Pd installerà domani (domenica 30 aprile), dalle 8 alle 20, in piazzale De Gasperi. Vogliamo sapere chi paga le pulizie dei locali, oltre all’apertura e alla chiusura della struttura”, ha continuato Buonaiuto. “Per noi si tratta di un abuso. Il Comune di Siano non è la casa di pochi, dove qualcuno può pensare di fare ciò che vuole. Il Pd a Siano poteva organizzare i seggi in altri luoghi. E’ una scelta inopportuna, che dimostra la mancanza di uomini liberi all’interno della nostra Amministrazione”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati