Primarie PD. Nell’assemblea nazionale, Canfora, Riccio e Rinaldi

Con 1.534 votanti, il Comune di Sarno ha espresso il dato più alto di affluenza alle primarie del Pd nell’Agro, che ha visto Renzi prevalere con il 92% circa dei voti: Matteo Renzi 1.403 voti (91,47%); Andrea Orlando 86 voti (5,6%); Michele Emiliano 45 voti (2,9%). Un vero e proprio plebiscito per l’ex premier a fronte dei 1.534 voti totali espressi nei tre seggi allestiti presso l’androne del palazzo municipale.

Soddisfatto per l’ottimo risultato raggiunto il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, capolista della mozione Renzi nel collegio dell’Agro sarnese-nocerino ed eletto all’Assemblea Nazionale insieme a Gerardo Riccio e Margherita Rinaldi.

“Sono molto soddisfatto per la grande partecipazione a questo momento di vera democrazia – afferma il primo cittadino di Sarno -. Con il voto di ieri, gli elettori della Città di Sarno e dell’Agro sarnese-nocerino hanno confermato in modo convinto e deciso il loro sostegno a Renzi, l’ unico in grado di mettere in campo una politica moderna, innovativa e progressista”.

Canfora aggiunge:”Consentitemi di rivolgere un grazie forte a tutti coloro che con il loro sostegno hanno voluto ribadire la fiducia al Pd e alla mia persona. E’ stato un duro lavoro di squadra e, quindi, un grazie particolare va alla mia maggioranza, ai tanti giovani che hanno affollato i seggi, agli anziani che con il loro spirito giovanile hanno voluto dimostrare il loro affetto verso i giovani, ai tantissimi cittadini che hanno voluto manifestare con il loro voto la fiducia in questa amministrazione, e agli amici, agli iscritti e ai tanti simpatizzanti del Pd che hanno dato ancora una volta prova di grande partecipazione. Infine, consentitemi di ringraziare i tanti cittadini e amministratori dell’Agro che hanno espresso il loro voto per la mozione Renzi. Alle future generazioni viva le primarie, viva il Pd, viva l’Italia”.