Questione sicurezza a San Marzano sul Sarno, il consigliere Marrazzo: “Una task-force dei vigili urbani per verificare i permessi di soggiorno”

Maggiori controlli di forze dell’ordine e vigili urbani, oltre a una task-force del Comune per evitare che l’allarme sociale legato alla presenza di cittadini stranieri a San Marzano sul Sarno possa scoppiare. A chiedere interventi celeri è Vincenzo Marrazzo, consigliere comunale di opposizione, che ha deciso di prendere in carico le tante denunce che, quotidianamente, arrivano dai residenti.

“Non è questione di razzismo, anche perché la comunità marzanese da sempre è aperta all’integrazione verso altre culture”, ha detto Marrazzo. “Ma ci sono persone poco raccomandabili, che dopo aver lavorato decidono di ubriacarsi e diventano violenti e molesti. Non si contano gli episodi registrati nelle ultime settimane, con le forze dell’ordine costrette a intervenire in più occasioni. Bisogna evitare che qualcosa di grave possa accadere. Ecco perché l’amministrazione comunale deve intervenire”.

Per Marrazzo, infatti, è necessario il controllo dell’Ente su chi è sul territorio comunale sprovvisto di permesso di soggiorno. “Chi non è in regola deve andare via. Ci sono tanti stranieri integrati nella nostra città, che vivono civilmente e rispettano la legge italiana. Hanno le loro abitudini e nonostante questo si sono inserite molto bene nella nostra comunità. Ma chi è molesto e mina la serenità dei residenti deve andare via. Ecco perché invito il sindaco Cosimo Annunziata a effettuare un censimento degli stranieri sul territorio con l’ausilio dei vigili urbani. Le forze dell’ordine già fanno tanto nella nostra città, ma serve uno sforzo ulteriore. Chi non rispetta la legge non deve essere il benvenuto nella nostra città. La nuova Giunta deve avere questa priorità. La sicurezza dei marzanesi viene prima di tutto”.