Riciclaggio auto rubate, operazione dei carabinieri

29 utilitarie rubate che circolavano con targhe “riciclate” sequestrate e 30 persone denunciate: è il bilancio di un’operazione messa a segno dai carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Napoli.
Durante un servizio di controllo sui veicoli in circolazione nel capoluogo campano, i militari hanno denunciato 30 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di riciclaggio di autovetture e di soppressione, distruzione o occultamento di targhe. I denunciati sono stati sorpresi, durante i controlli, alla guida di comuni utilitarie (in particolare Fiat 600, Punto e Panda) risultate rubate.

Tutte le vetture avevano numeri di telaio e targhe di vetture dello stesso tipo non oggetto di ricerche e immatricolate tra il 2003 e il 2010 che, nel frattempo, erano diventate inefficienti, rottamate illegalmente o vendute ad altre persone. In particolare i carabinieri hanno accertato che le per 29 autovetture erano state presentate, dai proprietari, denunce di furti commessi a Napoli e in provincia ma che, per circolare regolarmente, erano state munite di targhe abbinate ad altre utilitarie non più circolanti o intestate agli stessi conducenti o loro familiari.

Oltre alle auto, sono state sequestrate 48 targhe, 18 certificati di proprietà e 28 carte di circolazione.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati