S.Egidio del Monte Albino: i veterinari Asl liberano tre uccelli rapaci dopo le cure

Venerdì scorso alle ore 17:30 in località Vallone Mandrino a Sant’Egidio del Monte Albino in area Parco dei Monti Lattari, sono stati liberati da personale Veterinario afferente all’Unità Operativa Semplice Dipartimentale Randagismo, alcuni esemplari di rapaci diurni e notturni e precisamente in gheppio, una poiana ed una civetta.
I rapaci erano stati precedentemente recuperati dal personale veterinario Asl sul territorio della Asl Salerno, hanno ricevuto le prime cure e successivamente sono stati trasferiti presso il centro recupero fauna selvatica (C.R.A.S.) di Napoli dove sono rimasti in degenza fino al momento della loro perfetta riabilitazione.
L’evento del ritorno in natura di questi animali selvatici è un momento importante per far comprendere alla cittadinanza ed alle nuove generazioni l’importanza della tutela della biodiversità e delle specie in via di estinzione.
L’attività dell’UOSD Randagismo non si ferma solo al primo soccorso ed al recupero degli animali selvatici, ma anche e soprattutto dei randagi, cani e gatti liberi che subiscono incidenti e problemi sanitari.
Una storia a lieto fine è avvenuta sabato scorso è ha riguardato un gattino di circa due mesi di vita che, circa dieci giorni fa è stato recuperato a Cava de’Tirreni con una zampa in necrosi, lo stesso dopo un intervento complesso di amputazione è stato adottato dalla persona che aveva segnalato l’accaduto.
L’impegno dell’UOSD.Randagismo Ambito Nord Asl Salerno, nonostante la scarsità di mezzi e personale, è costantemente rivolto alla lotta al randagismo, alla tutela del benessere degli animali ed alla prevenzione delle zoonosi, malattie trasmissibili dagli animali all’uomo e viceversa; attività che verrà sicuramente potenziata con la nascita di una nuova struttura sanitaria con degenza che sorgerà presso i locali, attualmente non utilizzati, presso il Dipartimento di Prevenzione Asl Salerno e di un locale da adibire a sala per necroscopie nell’ottica della diagnosi e prevenzione delle malattie trasmissibili all’uomo.