Salerno. Incarico a Marotta, De Luca condannato dalla Corte dei Conti

La Corte dei Conti ha condannato il sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, e la giunta (consiliatura 2006-2011) al pagamento di 605mila e 800 euro quantificato come danno erariale all’Ente per gli stipendi corrisposti all’ex vicesegretario generale del Comune, Felice Marotta, che non aveva i titoli per ricoprire l’incarico.

Condannati a pagare il sindaco De Luca, gli assessori Eva Avossa, Ermanno Guerra, Aniello Fiore, Franco Picarone, Mimmo De Maio, l’ex allenatore e calciatore della Salernitana, Roberto Breda, assessore allo sport e Vincenzo Maraio e due dirigenti Luigi Della Greca e Carmine Cianatiempo.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati