Salerno. Parto nella Torre cardiologica

 

Ha in grembo il suo primo figlio,  a fine settimo mese, ma deve essere operata alla valvola cardiaca: equipe multidisciplinare fa partorire la donna nella Torre cardiologica dell’Azienda ospedaliero-universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno.

Stamattina una 30enne del posto ha dato alla luce il suo primo figlio in un luogo inusuale per un parto.

Mamma e figlio stanno bene. Ovviamente, il neonato  seguito dai medici specializzati mentre la neo mamma dovrà presto essere sottoposta a  intervento cardiochirurgico.

Il parto  avvenuto alla presenza di una equipe multidisciplinare pronta ad intervenire in caso di necessità: il Direttore d’Unita’ di Cardiologia, Giuseppe Gigantino; il Direttore dell’Unità Cardiologica Severino Iesu; i Ginecologi Raffaele Petta e Mario Polichetti (ostestrica Sorrentino- infermiere caposala Luigi Giorgio).

Ancora una volta il gioco di squadra, la specializzazione del personale medico e infermieristico del ‘Ruggi’, ha consentito di raggiungere traguardi importanti e positivi.