Salerno. Provincia a rischio dissesto finanziario, assemblea dei dipendenti indetta dalla Cgil

“Insieme ai parlamentari del Pd, alle organizzazioni sindacali e ai dipendenti, ci stiamo mobilitando per unire le forze e far capire al Governo centrale che le Province svolgono ancora le funzioni fondamentali e che quindi vanno sostenute e finanziate”. Così il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora, intervenendo questa mattina all’assemblea sindacale a Palazzo Sant’Agostino, indetta dalla Cgil, sul rischio dissesto finanziario delle Province italiane, a cui hanno preso parte anche i parlamentari Tino Iannuzzi e Angelica Saggese – che sul rischio dissesto hanno presentato un’interrogazione parlamentare – Sabrina Capozzolo, Simone Valiante, Andrea Cioffi, il consigliere regionale Franco Picarone, il vice presidente della Provincia, Luca Cerretani. Presenti anche i consiglieri provinciali Michele Strianese, Pasquale Sorrentino e Pasquale Mauri, il direttore generale di Palazzo Sant’Agostino, Bruno Di Nesta, e l’ex senatore Alfonso Andria.

“Le Province – ha dichiarato il presidente Canfora – assicurano ancora tanti servizi fondamentali alle comunità locali: dall’edilizia scolastica alla viabilità.
Per garantire la sicurezza alle scuole e alle strade occorrono molte risorse. La situazione attuale non consente alle Province di assicurare i servizi essenziali. La Provincia di Caserta ha chiuso alcune scuole ed ha dichiarato il dissesto finanziario. Giovedì 18 Maggio saremo a Roma alla giornata di mobilitazione nazionale per sostenere le ragioni delle Province italiane”.

I parlamentari del Pd (tra i firmatari, l’onorevole Tino Iannuzzi), accogliendo le sollecitazioni arrivate dal territorio e dai presidenti delle Province, hanno depositato presso la Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, un emendamento al Decreto Enti Locali, approvato dal Governo lo scorso 11 aprile insieme al Def, che va nella direzione di prevedere un sostegno alle funzioni fondamentali delle Province in dissesto o a rischio dissesto, come viabilità e edilizia scolastica.
“Si tratta – ha spiegato l’onorevole Iannuzzi – di un atto chiaro e forte, di un impegno trasparente per scongiurare la crisi irreversibile delle Province, dove vi sono tanti posti di lavoro, dipendenti provinciali che rischiano di non percepire lo stipendio, scuole che versano in condizioni di evidente disagio e criticità. Siamo in presenza di una situazione molto difficile che potrà avere risvolti ancora più gravi, come la mancata manutenzione delle scuole e delle strade di competenza provinciale”.
“Ci batteremo, in sede parlamentare – ha aggiunto l’onorevole Iannuzzi –, affinché il Governo assegni con urgenza i finanziamenti per consentire alle Province di esercitare con pienezza e puntualità le loro fondamentali funzioni”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati