Salerno. Scuola. Poche assegnazioni le temporanee, i docenti restano delusi

Docenti salernitani beffati dalle assegnazioni temporanee. Restano in servizio nelle regioni centro settentrionali le centinaia di docenti che sperava nell’avvicinamento annuale. L’assegnazione provinciale potrà essere usufruita soltanto da un insegnante salernitano.

Conseguenza dell’aumento dei posti in esubero e della carenza di disponibilità a seguito delle assunzioni d’inizio agosto. 1.465 docenti salernitani insegneranno ancora lontano da famiglia e casa. Docenti assunti prevalentemente col piano immissioni in ruolo straordinario della legge 107, meglio conosciuta come riforma della Buona scuola, che aveva indetto nel 2015 una fase nazionale di assunzioni.

Pagliara, direttore scolastico provinciale, aveva già preannunciato, dalle colonne de “Il Mattino”, l’esaurimento delle disponibilità di posti vacanti in provincia.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati