Sant’Antonio Abate. Un progetto di recupero per “I Casarielli”

Recuperare “I Casoni Marna”. Obiettivo dell’esecutivo Varone è il recupero degli antichi ruderi mediante il finanziamento regionale dei fondi Poc. Mediante un’apposita delibera è arrivato il disco verde per la partecipazione al bando di gara di Palazzo Santa Lucia, a riportare la notizia Metropolis.

L’opera corrisponderebbe, infatti, ai canoni richiesti dalla Regione, nell’ambito dei Fondi Cipe destinati alla riqualificazione di importante interesse storico. Gli antichi ruderi, popolarmente conosciuti come “casarielli”, sono situati tra via Fosse del Mulino e via Casoni Marna potrebbero ritrovare, quindi il loro antico splendore.

Anticamente l’insediamento abitativo ospitava i pionieri, lavoratori delle terre di proprietà dei monasteri della Costa d’Amalfi. Secondo leggendari e suggestivi racconti si narra della presenza di un enorme drago a tre teste. Fu anche meta, tra gli anni 50 e 60, di ritrovo nel giorno della Pasquetta.