Sant’Egidio del Monte Albino. Maria Ferraioli: “Chiamatemi assessora”

Assessora e non assessore, Maria Ferraioli, delegata alla Pari Opportunità del Comune di Sant’Egidio del Monte Albino, invita ad usare il genere femminile per definire gli incarichi ricoperti dalle donne. “Non solo perché ho la delega alle Pari Opportunità, ma anche perché sono pienamente convinta dell’utilità – spiega in una nota – ritengo che, come ha confermato l’Accademia della Crusca, raccomandando un uso non sessista della lingua italian, per indicare gli assessori di sesso femminile vada usata ed io la userò, la forma femminile assessora, anche perché, iniziando per vocale, non è possibile indicare il femminile attraverso la scelta dell’articolo maschile o femminile a seconda dei casi. A qualcuno potrà sembrare una ‘scemenza’ o una boutade ferragostana, ma al contrario credo che i grossi cambiamenti che tanto auspichiamo si ottengono partendo dalle piccole cose. Pertanto – conclude l’assessora – darò disposizioni agli Uffici comunali e preghiera agli organi di informazione di usare la forma femminile per indicare i ruoli che hanno necessità e modo di essere differenziati per genere”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati