Sant’Egidio. Quote rosa, la minoranza ricorre al Tar

I consiglieri comunali di minoranza di Sant’Egidio hanno deciso di unire le loro forze e di incaricare un legale per impugnare davanti al Tar i provvedimenti adottati dalla Giunta Carpentieri “in violazione della normativa in materia di pari opportunità a causa del mancato rispetto delle quote di genere all’interno dell’esecutivo”.

“È assurdo – afferma Anna Pia Strianese capogruppo di Rifefiniano Sant’Egidio – che ormai l’unico modo per vedere affermata la legittimità degli atti adottati dalla nuova amministrazione bisogna essere costretti a rivolgersi all’autorità Giudiziaria”.

Sulle stesse posizioni anche l’on.le Luigi Nocera: “Il Sindaco Carpentieri continua nel suo operato a non avere rispetto delle istituzioni e delle leggi dello Stato”.

Intanto il legale incaricato ha inviato una nota al Prefetto di Salerno, per tentatare una soluzione stragiudiziale della situazione, senza il rischio di aggravi per il bilancio comunale derivante da una pronuncia di condanna del Tar”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati