Sant’Egidio. Strianese boccia Carpentieri

Anna Pia Strianese boccia Carpentieri.

“Adesso basta finiamola! Leggendo la risposta del Sindaco, mi è  sembrato di trovarmi di fronte  ai miei alunni, che, quando interrogati e trovati impreparati, cercano di arrampicarsi sugli specchi per non prendere un’ insufficienza… “volevamo, avevamo pensato, vedremo, faremo”.
Sindaco, la storia di una città non si costruisce con le giustificazioni, né con i ‘ma’  e con i ‘se’, ma con l’impegno concreto e la volontà di fare – scrive il capogruppo di Ridefiniamo Sant’Egidio -.

“Siamo stati, abbiamo voluto, abbiamo fatto”, così si dovrebbe esprimere un Sindaco. A oggi, non hai ancora spiegato alla tua Comunità se la  solidarietà  la vuoi testimoniare con i fatti o con i soldi delle casse comunali. Non ci hai ancora detto se ti metti al lavoro per i cittadini o stai ancora aspettando gli eventi in cerca di lidi migliori.  Per te, forse, sarò solo una maestrina, ma, per quanto mi sforzi di comprendere, non riesco a darti la sufficienza. BOCCIATO!”.