Sarno. Comune e Regione garantiranno assistenza alla ragazzina stuprata

Si è svolto questa mattina, in Regione, un tavolo tecnico convocato dall’assessore regionale alle Pari Opportunità, Chiara Marciani, a cui hanno partecipato Maria Rosaria Aliberti, Presidente del Consiglio Comunale di Sarno, e il dirigente dei servizi sociali del Comune, Porfidio Monda, per dare un’assistenza concreta alla ragazza violentata da cinque minorenni a San Valentino Torio. Al termine della riunione, svoltasi a palazzo Santa Lucia, si è deciso che la ragazzina e la sua famiglia entreranno a far parte di un progetto assistenziale.

“L’Amministrazione Comunale, d’intesa con la Regione – spiega Maria Rosaria Aliberti, Presidente del Consiglio Comunale – darà un sostegno concreto alla ragazzina attraverso il nostro sportello antiviolenza. Inoltre lei e la sua famiglia entreranno a far parte di un progetto assistenziale della Regione che il Comune attuerà, nella consapevolezza che il contrasto alla violenza sulle donne è un dovere delle istituzioni, teso a garantire la piena tutela dei diritti fondamentali della persona”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati