Sarnese-Gravina si chiude con un pareggio

Una doppietta del bomber Favetta non basta a regalare i tre punti all’ottima Sarnese. Un pari rocambolesco al Felice Squitieri di Sarno tra Polisportiva Sarnese e Gravina. I granata subito in svantaggio hanno reagito alla grande raggiungendo prima il pari e poi il sorpasso nella ripresa, ma il gol di Picci riporta la situazione di parità. Mister Gazzaneo per la gara contro i pugliesi deve rinunciare ad Auriemma, squalificato, Langella e Sannia infortunati. Rispetto alla gara contro il Nardò, mette dal primo minuto in campo Tortora in difesa e Salvato in attacco. Parte subito in salita la gara per la Polisportiva Sarnese. Al 4′ un tiro cross di Esposito sorprende Russo e il Gravina passa subito in vantaggio. Al 11′ Esposito serve Picci che scatta sul filo del fuorigioco a tu per tu con Russo tira ma Russo respinge e mette in angolo. La reazione della Sarnese non si fa attendere, al 13′ Calemme crossa sul secondo palo per Favetta, che a tu per tu con il portiere manca l’aggancio vincente. Un minuto dopo è ancora Sarnese, punizione di Calemme dal limite Loliva para in tuffo. La Sarnese con il passare del tempo cresce, gioca bene e si rende pericolosa in diverse circostanze ma manca nel guizzo finale. Il tridente d’attacco fa tremare la difesa avversaria: Talia e Salvato sugli esterni mettono in difficoltà i pugliesi con la loro rapidità, mentre Favetta semina il panico nell’area di rigore. Dopo tanta Sarnese arriva il meritato gol del pari, al 24′ Favetta salta un avversario entra in area e viene atterrato è rigore, sul dischetto lo stesso Favetta spiazza Loliva e porta la gara in parità. Dopo il gol la Sarnese non demorde e continua a fare la gara. Al 26′ Salvato serve Calemme al limite, quest’ultimo tenta la conclusione ma la palla viene deviata sull’esterno della rete, dando l’impressione del gol. Al 38′ ancora la Sarnese vicina al gol, Salvato sulla destra salta un uomo serve Favetta che tenta la botta ma Loliva si salva in tuffo. E così sull’1 a 1 si va al riposo. Nella ripresa la Sarnese continua a tenere il pallino del gioco, il Gravina dal canto suo inizia con tre cambi ma al 14′ è la Sarnese a passare meritatamente in vantaggio con il bomber Favetta, punizione di Talia dalla sinistra per la testa di super Favetta che di testa non perdona e porta i granata in vantaggio, anche favorita da una leggera deviazione. Dopo il gol arriva la reazione dl Gravina, la Sarnese abbassa il baricentro e così arriva il gol del pari. Al 24′, D’Orsi servito sul filo del fuorigioco crossa dalla sinistra per Picci sul secondo palo che a tu per tu con la porta deposita in rete ed è 2 a 2. Al 38′ è Picci a provarci da buona posizione ma la difesa si salva deviando in angolo. Così sul 2 a 2 e dopo tre minuti di recupero finisce la gara. Un pari che sta stretto alla squadra granata per quanto fatto vedere in campo, ma comunque positivo.

“Sono orgoglioso di allenare questi ragazzi. – dichiara mister Valerio Gazzaneo – Dobbiamo essere fieri di quello che stiamo facendo, abbiamo raccolto 4 punti in queste prime due gare, una cosa che forse all’inizio non ci aspettavamo. Certo c’è l’amaro in bocca per non aver portato a casa i tre punti. Abbiamo fatto per 70 minuti noi la gara, gli ultimi 20 minuti siamo un po’ calati e il Gravina ci ha puniti, purtroppo al primo errore i calciatori importanti ti puniscono. Sono molto soddisfatto del gioco che stiamo facendo, abbiamo dominato la gara, loro hanno fatto gol su un tiro cross ed è stato l’unica azione del primo tempo da parte loro. Noi, invece, abbiamo creato diverse palle gol. Ci prendiamo questo punto con piacere anche se c’è tanto rammarico, guardiamo avanti con fiducia. Dobbiamo essere solo contenti e se continuiamo a giocare così ci divertiremo molto, certamente noi facciamo un campionato diverso dal Gravina, loro hanno tanti calciatori importanti, noi è attraverso il gioco che ci dobbiamo salvare. Sono contento dei miei calciatori per come stanno affrontando questo campionato, nonostante per tanti è la prima stagione in D, stanno giocando con grande personalità. Siamo umili ma allo stesso tempo spavaldi e questa è una cosa bella”.

Tre gol in due partite per il bomber Ciro Favetta, che dopo il gol contro il Nardò, sigla la prima doppietta personale nella Polisportiva Sarnese. “Non ci poteva essere un inizio migliore da parte mia, tre gol in due partite è davvero tanto. Certo il gol di Nardò è servito alla vittoria oggi i miei due gol, purtroppo, sono serviti per un pari che ci sta molto stretto, per quello che si è visto in campo. Abbiamo dominato la gara, loro sono andati in vantaggio con un gol rocambolesco, un tiro cross ed è stato l’unico tiro del primo tempo. Noi abbiamo creato diverse palle gol, poi l’azione del rigore e il gol su rigore. Dopo il gol abbiamo continuato a giocare bene, abbiamo creato davvero tante palle gol e, quindi, il rammarico c’è per non aver portato a casa i tre punti. Abbiamo fatto un ottimo primo tempo e anche nella ripresa abbiamo fatto bene nei primi 20 minuti, abbiamo chiuso il Gravina nella propria metà campo senza farli ragionare, poi dopo aver dato tanto, per rifiatare, ci siamo abbassati un po’ ed è proprio in quel momento che loro ci hanno punito. Comunque il calcio è questo, andiamo avanti stiamo facendo bene e continueremo a fare il nostro gioco con la stessa determinazione e con la stessa voglia”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati