Sarno. Via libera al rendiconto 2016, l’analisi di Ferrentino

La maggioranza Canfora ha approvato il rendiconto 2016. “Su dieci parametri di deficitarietà dettati dal Ministro per indicare lo stato finanziario dell’Ente, ne rispettiamo nove – evidenzia il vicesindaco ed assessore alle finanze Gaetano Ferrentino -. Quando ci siamo insediati non erano rispettati 7 su 10”.

Ferrentino si sofferma poi su altri aspetti: la capacità di riscossione, la pressione tributaria e i tagli. “La capacità di riscossione dell’ente è aumentata dal 36 al 55%. In alcuni casi, come la Cosap e la pubblicità, abbiamo incassato più di quanto previsto – prosegue -. La spesa per il personale è diminuita. L’incidere del debito rispetto al bilancio è diminuita dall’ 1,22 allo 0,86 %. Le spese di rappresentanza sono scese da 116mila € del 2009 a 11.800 € del 2016. Sui servizi a domanda individuale avevamo previsto una copertura del 31,05% ed invece abbiamo coperto il 48,23%. L’avanzo di amministrazione è di 12 milioni e 800mila. Paghiamo debiti entro 58 giorni, con relativo recupero di credibilità, mentre quando ci siamo insediati vi erano cause con creditori che non venivano pagati da 4 anni e più. Sono aumentate le entrate per oneri concessori di circa 100mila €. Sul ribasso di previsione della spesa corrente già inferiore al 2015 e pari a 23,5 milioni abbiamo risparmiato spesa per il 23% pari a circa 5 milioni. La pressione finanziaria è scesa da 730,94 € pro capite a 618,67 e quella tributaria da 689,65 a 602,72. E’ la piu bassa dal 2009 allorchè venne adottata come misura straordinaria di pareggio di bilancio il raddoppio sulla tassa sui rifiuti per principio di copertura totale del costo del servizio. Con sacrifici – conclude – siamo diventati tra i comuni più solidi della regione, come dicono gli stessi indicatori finanziari macro-economici”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati