Scafati. Acqua e miasmi, l’incubo dei residenti di via Nuova San Marzano

Carreggiata invasa dall’acqua e miasmi insopportabili. La storia di ripete in via Nuova San Marzano, nella zona a cavallo tra Scafati, San Marzano sul Sarno e Poggiomarino. I residenti sono costretti a convivere con l’acqua sporca e maleodorante, gli scarti di pomodori e il fango. Si registra, inoltre, la presenza di ratti e insetti di ogni genere.

“Qui non possiamo più vivere, non si respira e siamo in una situazione da terzo mondo, oramai da diversi anni – dichiara uno dei residenti a PuntoAgroNews -. Siamo costretti ad indossare le mascherine di protezione anche di notte e temiamo che questi continui miasmi possano attentare alla nostra salute. Noi non siamo cittadini serie B, meritiamo delle risposte immediate rispetto ad uno stato di cose, che sta rendendo la nostra vita un vero inferno”.
Già il 4 agosto scorso, gli agenti della polizia municipale, di concerto con i carabinieri della locale tenenza, hanno effettuato dei sopralluoghi nelle aziende del territorio a seguito delle numerose proteste dei cittadini.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati