Scafati Arancione: “Lavori fermi, il centro sociale di Mariconda in preda ai vandali”

“Centro sociale di Mariconda, ennesimo fallimento”. E’ l’amara considerazione degli esponenti di Scafati Arancione, che si soffermano sullo degrado in cui versa l’area dopo lo stop ai lavori.

“Un’altra “pista da rally” dopo il Polo Scolastico: ecco cosa l’amministrazione può fare visto che anche i lavori del centro sociale di Mariconda sono fermi. Un potenziale strumento di riscatto sociale per la comunità di Mariconda che ad oggi vede bloccata la sua realizzazioni per motivo ad oggi, ancora oscuri – dichiara Francesco Carotenuto -. Un appalto di 675 mila euro, poi diventati 748 mila, che sarebbe dovuta essere finanziata con i fondi del “Piu Europa” e aggiudicata da una ditta di Napoli, la quale, per svariati motivi ha chiesto più proroghe per la consegna dei lavori, originariamente previsti per il 15 settembre del 2015. Dopo varie controversie dell’azienda rispetto al progetto, si decide di rescindere il contratto, subendo anche un danno, in quanto il Comune di Scafati ha anticipato i primi due Sal, Ad oggi, oltre alle azioni che l’amministrazione pare abbia intrapreso nei confronti della ditta, dobbiamo tirare le somme rispetto ad un altro vero e proprio fallimento”.

E ancora: “Fallimento per alcuni motivi di sostanza: il primo tra tutti è stato quello di privare una zona così importante come Mariconda, di quel centro sociale, che originariamente, era funzionante ed efficiente e offriva servizi e assistenza alla comunità, In secondo luogo, quel rudere che adesso possiamo vedere a malincuore, è anche oggetto di vandalismo e ruberie da parte di incivili e vandali vari. Ancora una volta, sui grandi temi e sui grandi appalti non possiamo che constatare la totale inefficienza dell’amministrazione che, dopo il Polo Scolastico, ha deciso di regalare altri “scavi archeologici” alla città”, conclude la nota.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati