Scafati. Avagnano: “Allagamenti dovuti a mancata manutenzione”

Comune off limits, strade allagate, disagi per studenti, automobilisti e pedoni. Un venerdì nero per la città di Scafati. L’esondazione del Sarno, tracimato in pieno centro, ha paralizzato la città.

Sarcastico il commento di Gennaro Avagnano di Scafati in movimento.

“Un poco di pazienza cari cittadini di Scafati, utenti e dipendenti comunali tra poco a Febbraio avremo il Sistema Fognario e il dragaggio del Fiume Sarno. A marzo arriverà il bel tempo e avrete dimenticato promesse, impegni e disagi. Anche la scuola Anardi è andata in agitazione -scrive su Facebook-. I bambini sono andati via, qualche professore non ha potuto raggiungere l’auto, i bambini non sapevano come andare dai genitori che li aspettavano nei pressi del Comune, la Protezione Civile ha fatto il possibile. L’altra volta al sindaco l’azzardo di non chiudere le scuole andò bene ora molto meno, lo abbiamo avvertito soprattutto dalle proteste dei professori e dei genitori. L’acqua per par condicio oltre alle scuole medie ha pensato di portare disagi anche alla scuola elementare Capoluogo. Ma qua la politica non potrà giustificarsi dicendo che sono stati eventi imprevedibili perché si tratta di normale manutenzione non effettuata. L’amministrazione fa acqua, è il caso di dirlo, e i cittadini ne pagano le conseguenze, ne trarrà benefici solo qualche riparazione stradale e scolastica fatta con la solita costosissima procedura di somma urgenza”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati