Scafati. Estorsioni, liberi Esposito e Maddaloni

Sono tornati in libertà due dei quattro indagati sottoposti a fermo dalla procura Antimafia di Salerno con l’accusa di estorsione ai danni di imprenditori scafatesi. Dopo gli interrogatori di garanzia presso il carcere di Fuorni, il gip del tribunale di Nocera Inferiore, Alfonso Scermino, ha rimesso in libertà Raffaele Esposito e Alessandro Maddaloni. Sono stati, invece, convalidati i fermi di Giovanni Fusco, detto “o’ cangian” e del figlio Giuseppe.