Scafati. Ieri la marcia per la legalità

“Scafati ha finalmente voltato pagina. Ha indossato il vestito bello, quello della festa, e ha voluto ricominciare, senza pensare a complotti o vittimismi. Scafati ieri sera si è svegliata da un lungo sonno”. Così Angelo Matrone, ex consigliere comunale di Fdi, commenta la marcia per la legalità organizzata da don Peppino De Luca e dal gruppo delle “mamme coraggio”. “C’è stata una mobilitazione davvero sentita. Gli scafatesi hanno partecipato in gran numero per gridare con forza tutta l’indignazione contro ogni interesse di parte o malaffare. Grazie a questa iniziativa ci siamo visti e abbiamo fatto rivivere le nostre strade abbandonando l’indifferenza. La città era ormai diventata un dormitorio ed è stato necessario l’intervento di un sacerdote per spezzare il clima dei veleni”.

Infine il pensiero alla Commissione ministeriale: “Ho gradito la presenza del comandante Carmine Apicella, persona di indubbia professionalità. Il suo essere con noi mi ha rincuorato, mi ha fatto capire che lo Stato non ci ha lasciati soli. Adesso Scafati ha bisogno di educatori, ma non dalla doppia personalità. Chi vuol fare politica si schieri al servizio della gente”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati