Scafati in Movimento: “Luminarie brutte e care, si verifichi”

“La politica alibertiana ci presenta il conto dello spreco. Un esempio di questi giorni è la determina dirigenziale N.06 del 11/04/2017 dalla quale si evince che le luminarie natalizie dello scorso anno, sono da annoverare non solo tra le più brutte ma anche le più care per quanto riguarda le installazioni. Un triste primato”. Così in una nota gli attivisti di Scafati in Movimeno, Anna Cioffi e Giuseppe Sarconio.

“Le più brutte che la città di Scafati abbia avuto – va avanti il comunicato -. Infatti nella cronistoria delle luminarie natalizie, esse sono state più volte comprate nuove, sostituite, ricomprate, riparate, con un dispendio di centinaia e migliaia di euro, tutto ovviamente a carico dei cittadini. Quest’ anno, come attesta la determina, il solo montaggio e smontaggio delle luminarie costerà alla comunità di Scafati 43mila euro. Vista la somma esosa del servizio, chiediamo alla Commissione straordinaria di verificare se il tutto è avvenuto a norma di legge, se i lavori effettuati sono stati eseguiti realmente e se ci siano delle eventuali irregolarità o difformità rispetto alla somma dovuta e il servizio ricevuto”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati