Scafati. Parte dal “Pacinotti” il progetto di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale

Prima giornata della campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale “Scegli la vita” presentata il 16 dicembre scorso presso la Biblioteca Comunale “F. Morlicchio”, promossa dalla Commissione Cultura e Pubblica Istruzione del Comune di Scafati presieduta dall’ avv. Brigida Marra.
Giovedì 29 gennaio alle ore 9.00 dall’Istituto tecnico industriale “Pacinotti” si terrà la prima lezione sulla sicurezza stradale.

Saranno presenti per i saluti: il sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti e il Presidente della commissione Cultura e Pubblica Istruzione, avv. Brigida Marra e il Primo Dirigente della Polizia Stradale di Salerno, dott.ssa Grazia Papa.

Il corso, per gli studenti dell’Istituto sul tema sicurezza stradale, sarà tenuto dall’Ispettore Capo della Polizia Stradale di Salerno, Antonio De Somma e dall’ assistente Capo, Gennaro D’Andria.

“Con grande entusiasmo e passione avevo deciso di trattare un tema così importante come quello della sicurezza stradale tra le prime cause di morte in Italia -ha dichiarato il presidente della Commissione Cultura e Pubblica Istruzione, Brigida Marra-. I giovani rappresentano il futuro ed è compito delle istituzioni proteggerli mettendo in campo qualsiasi azione possa essere utile a ridurre il numero delle vittime. Un entusiasmo che però quel 16 dicembre si è spento subito dopo il convegno con il tragico incidente che ha coinvolto la mia amica giornalista, moderatrice dell’incontro, Maria Rosaria Vitiello. Oggi, però, la forza da lei dimostrata mi ha fatto sentire ancora di più il dovere di continuare quel progetto che lei con me ha tanto condiviso. Sono certa, infatti, che anche se non è presente in questo momento sarà felice di sapere che quel progetto va avanti, in attesa di riaverla con noi per proseguire insieme l’inno alla vita”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati