Scafati. Sussidio per le famiglie disagiate, ecco il bando

Pubblicato il bando per richiedere il sostegno per l’inclusione attiva (SIA), misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate.

A partire dal 2 settembre 2016 ( 45 giorni dopo l’entrata in vigore del Decreto Interministeriale del 26 maggio 2016) il cittadino potrà consegnare il modulo di domanda compilato, ritirato presso il Comune di residenza, scaricabile dal portale dell’Istituto e dal sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dal sito del Comune di Scafati www.comunediscafati.it oppure dal sito di Scafati Solidale www.scafatisolidale.it.

Nella valutazione della domanda si terrà conto dell’informazione già espresse nella Dichiarazione Sostitutiva Unica utilizzata ai fini ISEE, pertanto è importante che il richiedente sia già in possesso di una attestazione dell’ISEE in corso di validità o al momento in cui presenta la domanda per il SIA.

“Una nuova opportunità per le famiglie che vivono in condizioni economiche disagiate che promuove nello stesso tempo l’inclusione e l’attivazione sociale – dichiara il Presidente della Commissione Affari Sociali, Teresa Formisano -. Per godere del beneficio, infatti, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi, individuati dai Servizi Sociali dei Comuni, in rete con gli altri servizi del territorio (i centri per l’impiego, i servizi sanitari, le scuole) e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità. L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l’autonomia”.

Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni. Le attività possono riguardane i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno scolastico, la prevenzione e la tutela della salute.

Il beneficio concesso bimestralmente viene erogato attraverso una carta di pagamento elettronica (carta SIA). Per tutte le informazioni(requisiti d’accesso, tempi di attuazione e modalità di compilazione della domanda) è possibile rivolgersi agli sportelli di Segretariato Sociale presso gli Uffici del Servizio Sociale in via A. DIAZ (ex-manifattura dei Tabacchi) e Scafati Solidale in via Berlinguer (Plaza) nei seguenti orari: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,00 alle 12,00; martedì dalle ore 16,00 alle 18,00.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati