Scioglimento del consiglio comunale di Scafati. La nota di Donnarumma

Scioglimento del consiglio comunale di Scafati per infiltrazioni malavitose, interviene Massimo Donnarumma del Partito Comunista.

Di seguito la nota.

“È con sdegno, ma era nell’aria, che apprendiamo dello scioglimento per infiltrazioni camorristiche del nostro comune di Scafati. E’ una vergogna per una città medaglia d’oro alla resistenza. Nell’ aprile 2010 quando noi comunisti preparammo un esposto segnalando eventuali irregolarità e scambi di voto. A distanza di 7 anni prendiamo atto che le nostre segnalazioni purtroppo sono risultate veritiere. Oggi è facile puntare il dito contro Aliberti. Per quanto riguarda noi comunisti, Aliberti non è altro che la sintesi politica di una classe dirigente fallita e irresponsabile, comprendendo anche chi nel corso degli anni dietro i banchi dell’opposizione doveva vigilare e non l’ha fatto. Vogliamo ricordare che quando presentammo l’esposto c’era un silenzio assordante. Ora bisogna lasciare lavorare il Commissario affinché si ristabilisca la legalità che nel corso di questi anni è andata persa. Ed invitiamo l’intera città ad uno scatto di orgoglio. Invitiamo i consiglieri decaduti a non incontrare il Commissario per suggerimenti e proposte non siate ridicoli il vostro ruolo è scaduto”.