“Scuola Medica Salernitana, 20 secoli di storia”, a Salerno il Collegio degli storici della chirurgia

Il Collegio degli storici della Chirurgia si riunisce a Salerno venerdì 12 maggio alle 16,30 e ha scelto l’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri e la sua sede per un approfondimento sulla Scuola Medica Salernitana, come uno dei più importanti patrimoni storici e culturali del nostro Paese. Il Collegio, attivo nello studio della tradizione medica e chirurgica internazionale, definisce la Scuola come la più importante e la più attiva istituzione medica riconosciuta in Europa sin dal medioevo, nel cui solco sono nate poi le facoltà mediche universitarie.

Il titolo del Convegno è: “La Scuola Medica Salernitana: 20 secoli di storia”. Gli indirizzi di saluto saranno di Ludovico Docimo, Segretario Generale del Collegio degli Storici della Chirurgia; Giovanni D’Angelo, Presidente dell’Ordine dei Medici di Salerno; Aurelio Tommasetti, Rettore dell’Università degli Studi di Salerno; Bruno Ravera, Presidente del Centro Studi Eutopia; Francesca Casule, Sovrintendente Beni Culturali di Salerno; Corrado Liguori, Presidente Fondazione Scuola Medica Salernitana.

Gli interventi saranno di Maurizio Bifulco su “L’insegnamento della Storia della Scuola Medica Salernitana”; Giuseppe Lauriello su “Post mundi Fabricam, Manuale di Chirurgia di Ruggiero di Frugardo”; Mario Capunzo su “La Scuola di Medicina dell’Università di Salerno”.

Alla fine si terrà la cerimonia di consegna del Premio “Ferdinando Palasciano per la Storia della Chirurgia”.
E’ prevista la presenza di Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania e Presidente Onorario della Fondazione Scuola Medica Salernitana.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati