Scuole in affanno per la mancanza di bidelli, ne mancano almeno 228

Scuole in affanno per la mancanza di bidelli. E’ accertato anche materialmente che il numero dei collaboratori presente negli organici di ogni singola scuola non riesce a soddisfare le esigenze manifestate dai dirigenti scolastici. L’avvio delle lezioni si presenta da subito problematico. All’Ufficio scolastico provinciale sono pervenute 228 richieste di bidelli per coprire i posti vacanti.

Sono 90 le scuole con una grave carenza di personale nel capoluogo e in provincia. Secondo i dati snocciolati da “Il Mattino” l’Ufficio scolastico regionale denuncia che la perdita di 2.169 iscrizioni ha determinato nel salernitano il taglio di 17 bidelli, 6 amministrativi e 3 direttori dei servizi amministrativi per effetto del sottodimensionamento di tre scuole finite al di sotto della quota minima dei 600 alunni iscritti.

I tagli colpiscono in media 26 scuole del Salernitano dove è stata più pesante la ricaduta negativa del crollo delle iscrizioni. Sono 39 le assunzioni: 24 posti riguardano bidelli precari, 7 posti toccano ad assistenti tecnici, 3 ad assistenti amministrativi, 2 a direttori dei servizi amministrativi, mentre saranno assunti anche un cuoco, un collaboratore addetto ad aziende agrarie e un infermiere.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati