Sequestrato materiale elettrico non sicuro

Le Fiamme Gialle di Vallo della Lucania nel corso di attività di controllo del territorio sulla S.P. 430, all’altezza di Perito (SA), hanno intimato l’alt ad un furgone. Nel mezzo venivano rinvenuti prodotti, in consegna per la vendita, privi del contenuto minimo delle informazioni e delle indicazioni di sicurezza nonché senza marchio “CE”, il cui commercio è vietato. Sono stati conseguentemente sottoposti a sequestro circa 2.350 pezzi (materiale elettrico vario) per un valore di oltre 7.000,00 euro. Nei confronti del titolare dell’impresa distributrice dei prodotti, segnalato all’Autorità amministrativa competente, sono scattate sanzioni fino a € 25.000,00.

L’operazione effettuata denota la costante attenzione al contrasto dei fenomeni illeciti che possono arrecare danno ai consumatori e ai commercianti rispettosi delle regole del mercato. Dall’inizio dell’anno 2017 sono già 8,5 milioni i “pezzi” dei prodotti illegali , perché contraffatti, “piratati”, pericolosi o recanti falsa o fallace indicazione di origine o provenienza, sequestrati dalla Guardia di Finanza.

Un numero certamente impressionante che, se rapportato a quello degli abitanti nell’intera provincia di Salerno, porta ad affermare che: “in casa di ogni salernitano ci sono già 10 prodotti illegali”, con un evidente danno per l’economia legale del territorio della provincia campana, che si ripercuote anche in termini di posti di lavoro. I giocattoli per bambini e il materiale elettrico sono gli articoli maggiormente “pericolosi”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati