Sicurezza sulle strade, Scafati Arancione propone l’installazione di autovelox

Dopo le ultime sollecitazioni di residenti stanchi di vedere alcune strade comunali trasformarsi in una pista da corsa e dopo l’ennesimo incidente capitato qualche giorno fa in Via De Gasperi, Scafati Arancione propone l’installazione di autovelox.

“Abbiamo protocollato questa mattina, la nostra proposta di installazione di autovelox su strade comunali attraverso una collaborazione sempre più stretta con la polizia municipale, la quale, in questo modo, vedrebbe l’ausilio di un grande strumento che va nell’ottica del potenziamento dei servizi afferenti la sicurezza stradale e ciò che ne consegue – dichiara Francesco Carotenuto -. Auspichiamo apertura da parte di coloro i quali, quotidianamente, a mezzo stampa e sui social, si spendono in prima linea per la sicurezza sulle strade e possano condividere questo elaborato il quale potrebbe rappresentare un pezzo di un mosaico ben più grande rispetto ad un tema sentito e di cui spesso sentiamo parlare. La proposta da noi concepita prevede nei minimi dettagli ogni passaggio per l’acquisizione e la gestione della strumentazione necessaria a garantire la copertura delle strade maggiormente a rischio e individuate preventivamente dal Prefetto di Salerno”.

Di seguito la nota protocollata al Comune:

“Premesso che il territorio comunale di Scafati è interessato dall’attraversamento di strade a forte percorrenza, connotate per altro da significative incidentalità, in alcuni casi finanche con esito mortale;

Acclarato che l’Amministrazione comunale ha tra i suoi primi obiettivi, quello relativo alla sicurezza in genere ed a quella stradale in particolare, prevedendo un potenziamento particolare, prevedendo un potenziamento del Corpo di polizia locale, nonché delle attrezzature idonee ad un efficace controllo dei fattori originanti pericolo per la incolumità pubblica;

Considerato che, oltre alla necessità di interventi a favore del potenziamento dei servizi della polizia locale, è altresì opportuno procedere alla installazione anche di strumentazioni cc.dd “autovelox” per l’accertamento delle violazioni da remoto in materia di velocità; ed a tal proposito occorre attivare le procedure per:

1. Individuare i punti ben precisi ove collocare tali strumentazioni, che dovranno, ovviamente, ricadere all’interno delle tratte stradali individuate dal Prefetto quali siti esonerato dalla contestazione immediata nel caso di violazione all’art. 142 del codice stradale;

2. Ottenere le relative concessioni, da parte dell’Ente proprietario della strada, al posizionamento delle strumentazioni;

3. Indire una gara finalizzata all’individuazione del soggetto fornitore di tali strumentazioni, tenuto conto di alcuni inderogabili indirizzi: a) La gestione di tali strumentazioni dovrà essere riferita esclusivamente alla polizia locale, escludendo qualsivoglia interferenza con la ditta fornitrice, se non la iniziare installazione e la periodica ordinaria/straordinaria manutenzione delle stesse; b) ancor più, per maggiore precisione, dovrà essere evitata qualsivoglia formula contrattuale che preveda un emolumento, alla ditta fornitrice, collegato al numero delle sanzioni esercitate; c) valutare la formula del leasing, stante la situazione finanziaria attuale che non consente di affrontare una corposa spesa iniziale; d) prevedere l’acquisto di ogni ulteriore supporto tecnologico essenziale alla gestione delle violazioni accertate

SI PROPONE

Di emanare specifico indirizzo, finalizzato alla installazione di apposite strumentazioni, c.d. “Autovelox con accertamento da remoto” – su tratto di strada ricadente nella individuazione adottata dal Prefetto- con le seguenti specificazioni:

– Il Comandante della Polizia Locale porrà in essere ogni utile collaborazione rispetto alle procedure che verranno poste in essere rispetto a quanto indicato finora

– Il “Settore LL.PP / Ufficio Viabilità” curerà ogni attività tecnico/amministrativa, in ausilio al Comandante della Polizia Locale; ed in particolare l’istruttoria finalizzata ad ottenere la concessione per la collocazione di quelle strumentazioni, da parte dell’Ente proprietario della strada;

– Il Dirigente del settore finanziario, assicurerà quanto di competenza”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati