Il sindaco di Roccapiemonte rinuncia all’indennità di carica

“E’ un gesto che mi sono sentito in dovere di fare. I miei compensi potranno essere utilizzati per realizzare nuovi progetti e migliorare la vivibilità dei cittadini di Roccapiemonte”.

Così il Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano ha commentato la decisione di rinunciare alle proprie indennità di carica per l’anno 2017 e per l’anno 2018.

La proposta dello stesso Sindaco era stata presentata nell’ultima riunione di Giunta Comunale. Le spettanze del primo cittadino Carmine Pagano saranno devolute ad altre attività di bilancio.

«L’Amministrazione che mi onoro di rappresentare in qualità di Sindaco, sta profondendo tutti gli sforzi possibili per far sì che Roccapiemonte torni a risplendere. E’ mio obiettivo, e quello di assessori, consiglieri di maggioranza e dipendenti comunali, garantire servizi efficienti e opportunità ai cittadini. Questa della rinuncia all’indennità di carica non rappresenta uno spot
politico – elettorale, ma un semplice segnale per confermare la mia massima attenzione verso le problematiche dell’Ente. Forse non realizzeremo opere faraoniche grazie ai compensi cui ho
rinunciato, ma di sicuro serviranno per fornire altre ed importanti risposte alla comunità rocchese», ha concluso Carmine Pagano.