Stadio. Scafati in Movimento boccia la proposta di Matrone

“Giù le mani dallo sport. I privati restino fuori”, così gli attivisti di Scafati in Movimento che bocciano la proposta dell’ex consigliere Angelo Matrone di affidare la manutenzione e gestione ai privati dello stadio comunale.

“Prima di fare determinate dichiarazioni forse sarebbe opportuno che l’ex consigliere vada ad informarsi su quanto lo stadio incassa annualmente e su come vengono gestiti i fondi per lo sport – si legge in una nota -. Non possiamo accettare di dare un simbolo della città e un cospicuo introito delle casse comunale venga dismesso a favore dei privati o associazioni. Gli introiti vengono tutti destinati alla voce di spesa per la manutenzione generale. Ribadiamo che per ovviare ai disagi e alle problematiche basterebbe vincolare gli introiti in una voce di spesa per lo sport. L’ex consigliere invece di cercare di regalare ai privati la storia della città appoggi la nostra proposta e ridiamo dignità allo sport di Scafati. La città deve essere dei cittadini Scafatesi”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati