Stop all’OkDoriaFest, Milo bacchetta l’amministrazione

“OkDoriafest è una manifestazione che negli anni ha raggiunto un valore simbolico e un motivo di vanto per la nostra città: in cinque giorni 60.000 mila persone raggiungevano il nostro territorio; questi risultati, ottenuti in duri anni di lavoro, sono stati resi vani in pochi istanti”. A parlare è il consigliere di minoranza Alberto Milo, che commenta lo stop all’evento.

“Le cause ostative possono essere tante e varie e non per forza devono essere rese note, giacché si tratta di iniziativa privata – scrive -. Quello che conta è la mancata volontà di lavorare affinché gli ostacoli venissero superati, vivere da “IGNAVO” porta a questi risultati.
Attraverso un comunicato l’amministrazione chiede agli organizzatori non di impegnarsi a risolvere eventuali difficoltà ma solo di chiarire i motivi (come per dire: non mi interessa se la fate, dite solo che noi non abbiamo colpe). Ebbene, io dico all’amministrazione: probabilmente se aveste profuso il medesimo impegno che avete messo in campo per una pseudo manifestazione definita Palio Storico, oggi non saremmo in questa condizione.
Potrei per opportunità essere ancora più duro, ma non mi appartiene questo modo di fare politica e, inoltre, di fronte a queste situazioni ritengo che tutti noi, come membri di una comunità che desidera crescere ne usciamo sconfitti.
Mi auguro – conclude – che l’OkDoriafest non abbandoni per sempre il nostro paese, in caso contrario dovremo tutti rimboccarci le maniche e lavorare affinché la nostra amata città possa tornare ad ospitare una così prestigiosa manifestazione”.