Terra dei fuochi, intesa Regione-Carabinieri

A Palazzo Santa Lucia, sede della Regione Campania, il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e il presidente della Regione Vincenzo De Luca hanno sottoscritto il Protocollo d’intesa che si inserisce nel più generale Piano delle azioni per il contrasto al fenomeno dell’abbandono e dei roghi dolosi in Campania (Progetto Iter). Il Protocollo disciplina le attività di collaborazione tra l’Arma dei Carabinieri e la Regione Campania per la vigilanza e il monitoraggio per la tutela ambientale, forestale e agroalimentare dei territori campani, con particolare attenzione alla “Terra dei Fuochi”, e con riferimento alla lotta all’abusivismo edilizio, allo sversamento illegale dei rifiuti e all’inquinamento delle falde acquifere. La Regione Campania si impegna a finanziare l’acquisto delle attrezzature e dei sistemi necessari per le attività di vigilanza e monitoraggio del territorio. In particolare, questo finanziamento, a valere su risorse disponibili sul programma POR FESR 2014/2020, permetterà l’acquisizione di 8 droni (5 di prossimità, 2 da ricognizione e 1 per sorveglianza estesa multisensore), 2 Laboratori avionici mobili e 500 tablet per il Sistema Odino. L’Arma dei Carabinieri garantisce l’impiego delle tecnologie, utilizzando personale appositamente addestrato, per le finalita’ di tutela del territorio, dell’ambiente e del paesaggio della Regione Campania. I controlli, inseriti in un quadro di sinergie con le altre forze in campo coordinato dalle competenti Prefetture, verranno condotti principalmente con i Reparti Speciali inquadrati nel Comando Unita’ per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare Carabinieri.(ANSA)

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati