Terremoto a Ischia, bimbo di sette mesi tirato fuori dalle macerie

Terremoto a Ischia: due donne morte, tanti feriti, la distruzione. Ma nella notte é stato anche tirato fuori dalle macerie un bimbo di soli 7 mesi. Ora si scava per salvare altri due bimbi, i fratellini del neonato, di 3 e di 5 anni: il loro rifugio e’ stato un letto ed e’ li’ sotto che sono ancora.
Casamicciola é il comune dell’isola d’Ischia più duramente colpito dal terremoto – magnitudo 4.0 – che si è registrato poco prima delle nove di ieri sera.

Erano le 20.57 di ieri sera quando la terra ha iniziato a tremare. Per i turisti, tantissimi in questo periodo sull’isola verde, e per i residenti, l’estate si e’ fermata nel peggiore dei modi. Prima un boato poi la consapevolezza di quello che stava accadendo. Le suppellettili che cadevano, i mobili che si spostavano e poi il black-out, i crolli.

Si contano i feriti, 39. E i morti, due donne: una colpita dai calcinacci di una chiesa, l’altra il cui corpo e’ stato visto sotto le macerie, li’ in piazza Maio dove la vita e la morte si sono incontrate. Anche nel comune di Forio si sono registrati dei crolli, ma per fortuna nessun ferito, mentre per il crollo di una scala una famiglia e’ rimasta bloccata per ore. E’ ritornato a funzionare l’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno che in un primo tempo era stato evacuato cosi’ come sono state allestite delle aree per accogliere gli sfollati.

Fonte Ansa

Foto dal web

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati