Terrorismo, misure di sicurezza rafforzate in Campania

Lungomare, imbarchi per le isole del Golfo di Napoli, Via Toledo, i principali percorsi turistici: sono alcune delle zone per le quali l’attenzione delle forze dell’ordine nel capoluogo campano è stata ulteriormente rafforzata dopo i fatti di Barcellona. “La ‘massima attenzione’ già caratterizzava da tempo l’attività – spiega all’ANSA il vice prefetto vicario, Demetrio Martino – con la riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza, al quale ha partecipato anche il rappresentante militare che coordina ‘Strade Sicure’, abbiamo avviato un ulteriore monitoraggio della situazione in relazione sia agli eventi in programma nelle prossime settimane, in ogni caso già studiati, sia per una più accurata analisi di dettaglio”.

Ci sarà, dunque, un rafforzamento delle misure di sicurezza con l’utilizzazione di nuove protezioni ‘fisiche’ in alcune aree (come sbarramenti al traffico) e con l’utilizzazione di unità già operanti “in uno scacchiere complessivo che riguarda Napoli e la sua area metropolitana”.

Guardia alta anche nel salernitano. Stamani sindaci e forze dell’ordine a raccolta per un comitato provinciale dell’ordine e la sicurezza ad hoc. Come già annunciato dopo il vertice nella città di Scafati saranno rafforzate durante le numerose manifestazioni pubbliche programmate durante la stagione estiva, le misure di safety e di security attuate con la collaborazione delle Forze di Polizia, statali e locali. Sarà assicurata, attività di vigilanza da parte delle Forze di Polizia, in sinergia con le Polizie Municipali interessate, per quanto concerne la viabilità ed il soccorso stradale, nonché, in funzione preventiva e di contrasto, in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati