Terzigno. Incendi. Sorveglianza h24 alle falde del Vesuvio

Sorveglianza antincendio h24 nel territorio del Parco che interessa il Comune di Terzigno. Dopo nuovi fenomeni di focolai in campo una task force di controllo e monitoraggio del Territorio del Vesuvio nel Comune di Terzigno. Una decisione presa a seguito di varie situazioni di criticità che sono state riscontate nelle scorse ore.

Nel pomeriggio di ieri una nuova situazione di pericolo d’incendio, seppur di intensità molto minore rispetto a quella dei giorni scorsi, è stata individuata sul versante del Vesuvio che ricade nel territorio di Terzigno, in particolare nella porzione di macchia mediterranea interessata nei giorni scorsi a monte della ex discarica, ma subito messa sotto controllo.

Una volta rientrata la criticità di è stato convocato un tavolo tecnico d’urgenza nel Comune vesuviano con il vicesindaco Francesco Nappo, il comandante della Polizia Locale, Francesco De Rosa, rappresentanti della Sma e volontari delle associazioni, per organizzare una sorveglianza continua, attiva da questo week end e per tutto il mese di Agosto, con un grandissimo sforzo per la mancanza di personale da poter impiegare nel pattugliamento.

Dalle 23.30 di ieri le prime turnazioni delle squadre di vigilanza, coordinate da SMA, per il controllo del territorio al fine di contrastare fenomeni di inneschi dolosi, per la sorveglianza delle zone della Piana Tonda, della Pineta di Terzigno e dove vi sono stati già incendi nei giorni scorsi e per intervenire tempestivamente in caso di emergenza, compatibilmente con le situazioni, in sicurezza e con visibilità sufficiente.