Terzigno. Raccolta differenziata in aumento. E’ quota 80%

Una spiccata attività di sensibilizzazione, con particolare attenzione alle periferie e con l’innovativo utilizzo dei cartelli informativi multilingue, oltre che a un’attività di controllo e alla variazione al calendario di conferimento, l’ultimo dato certificato della percentuale di raccolta differenziata giunge al traguardo dell’80 %, precisamente 73% di differenziato, più il 7% di rifiuti dal cosiddetto “spazzamento e riassetto”.

Già nei dati dello scorso mese i primi segnali di forte ascesa della differenziata con solo il 20% di materiale secco indifferenziato raccolto è stato un sintomo di un’ottima risposta della Cittadinanza alla raccolta differenziata dei rifiuti urbani e limitando a due volte a settimana una bassa percentuale di conferimento di indifferenziato che viene inviato in discarica.

Forte responsabilizzazione dei Cittadini, che hanno dato così dimostrazione di una sempre maggiore sensibilità per l’ambiente e per il proprio territorio, invertendo un trend negativo rispetto al passato, capaci di lasciarsi alle spalle le croniche emergenze e i conseguenti disastri ambientali grazie alle sempre più numerose esperienze di gestione sostenibile.

Un eccellente risultato che, se mantenuto, proietterà Terzigno in alto nella classifica nazionale quale “Comune Riciclone”.
“Una buona raccolta differenziata – dichiara il sindaco Francesco Ranieri – consente non solo la diminuzione dell’impatto ambientale sul nostro Territorio, ma anche un risparmio per il cittadino. Un segnale evidente – continua il sindaco – che cambiare e innovare non è facile, ma sicuramente è possibile. Con l’ultimazione dell’Isola ecologica e con le tante iniziative di sensibilizzazione e informazione da mettere in campo, sono sempre più ottimista, perché andremo oltre, anche introducendo premi, sotto forma di sgravi tariffari a chi ricicla di più”.