Terzigno. Raid al cimitero. Parte una raccolta fondi per il ripristino delle tombe

Raid al cimitero cittadino. Al via una raccolta fondi per favore il ripristino delle tombe danneggiate da un raid distruttivo e predatorio perpetrato il 23 luglio scorso. Un’azione che ha messo in moto la macchina della solidarietà tra le associazioni operanti sul territorio.

Tanti hanno pensato di dimostrare un gesto di solidarietà ai parenti dei defunti e di compiere un piccolo atto riparatore nei confronti di chi non c’è più. E’ stata organizzata una raccolta fondi per favorire il ripristino delle tombe danneggiate. La raccolta fondi avverrà attraverso persone ben conosciute e individuabili, provenienti dal mondo dell’associazionismo locale.

In una breve nota illustrativa sono stati diffusi anche i riferimenti: Pietro Avino, Giuseppa Paolina Casillo, Maria Rosaria Esposito, Annarita Ranieri, Giuliana Ranieri, Michele Sepe. A queste persone si potrà fare riferimento sia per informazioni che per dare il proprio contributo.

Scopo precipuo resta quello di aiutare e favorire il ripristino delle tombe danneggiate. La durata della raccolta va dal 10 agosto al 20 settembre. Al termine della raccolta i proventi delle offerte pervenute saranno utilizzai per il ripristino delle tombe danneggiate.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati