Villaggio di Babbo Natale Salerno: domenica il comico Simone Schettino

Due eventi per concludere in musica ed allegria la prima edizione del Villaggio di Babbo Natale di Salerno, l’evento emozionale che sta animando il Parco dell’Irno dallo scorso 25 novembre. Dopo aver riscosso un grande interesse da parte dei visitatori, il Villaggio di Babbo Natale si prepara all’Epifania con un pomeriggio all’insegna del divertimento: domani 5 gennaio, alle ore 17, si terrà l’evento “Aspettando la Befana”. Oltre a spettacoli ed animazione a tema per i più piccoli, nel villaggio si ballerà a ritmo di pizzica grazie all’esibizione del gruppo folkloristico “Le Fucarìa”. Energia creativa, passione, determinazione e una musica trascinante animeranno gli spazi dell’ex area salid, regalando un pomeriggio speciale a tutti i visitatori. Le attività del Villaggio di Babbo Natale proseguiranno anche nel giorno della Befana, dove si attendono tanti bambini con le loro calze piene di dolciumi, e nel week end con un evento conclusivo completamente gratuito.

Domenica 8 gennaio, a partire dalle ore 17,30, il noto comico Simone Schettino terrà uno spettacolo in cui riproporrà i suoi cavalli di battaglia che lo hanno reso celebre e altri sketch. Il cabarettista stabiese, che si autodefinisce ironicamente “fondamentalista napoletano”, ha alle spalle una carriera ultraventennale tra televisione, teatro e cinema.

“Non potevamo che concludere questo lungo ma intenso percorso del Villaggio di Babbo Natale con momenti di intrattenimento dedicati a grandi e piccini – spiega Alessandra Francese, presidente dell’Associazione Innova Salerno – Si parte domani con il ricco programma di eventi per l’Epifania, per concludere l’8 gennaio con uno dei comici più apprezzati e conosciuti in Italia, Simone Schettino. I visitatori hanno a disposizione ancora pochi giorni per scoprire la magia e le attrazioni offerte dalla manifestazione”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati