Pagani. “Tagli alle indennità e un fondo sociale per coloro che hanno perso il lavoro”, la proposta di Barone

“Creazione di un “fondo sociale”, con l’iscrizione del relativo capitolo in Bilancio, per aiutare coloro che hanno perso il posto di lavoro e/o famiglie in stato di indigenza”. La proposta arriva dal presidente dell’Associazione Nazionale No Aids, Giuseppe Barone.

“La politica Paganese deve essere al servizio dei cittadini – scrive Barone in una missiva indirizzata al sindaco Bottone e al presidente del Consiglio comunale Antonio Donato -. Per questo motivo riteniamo che in un momento di grave crisi occupazionale ed economica, anche gli enti locali possono concretamente sostenere le famiglie in difficoltà”.

In particolare l’associazione invita il sindaco, gli assessori, i consiglieri comunali e quanti abbiano ricevuto incarichi politici “a rinunciare al 20% delle loro indennità e/o rimborsi spesa al fine di creare un fondo sociale mirato a sostenere nell’immediato le famiglie che si trovano in difficoltà”.

Informazioni sull'Autore

Sito di informazione. Servizi giornalistici video e testuali 24 ore su 24 dall'Agro Nocerino Sarnese, Area Vesuviana, Monti Lattari, Valle dell'Orco e Valle Metelliana e Salerno Nord.

Articoli correlati